Grandi attrezzi 1° modulo

PRESENTAZIONE

Presentazione e razionale
Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® è una rielaborazione del metodo Pilates classico integrato con le più recenti conoscenze medico-scientifiche al fine di creare una tecnica che possa essere utilizzata come strumento riabilitativo sia in ambito ortopedico che neurologico. Essa comprende una serie di esercizi terapeutici di cui una parte eseguibile a corpo libero o con l’utilizzo di piccoli attrezzi (Magic Circle, Banda Elastica, Softball, Foam Roller) ed una parte eseguibile su lettini ed attrezzature specifiche create da J. H. Pilates (Universal Reformer, Cadillac, Step Barrel, Ladder Barrel, Chair). Questo progetto formativo è stato studiato appositamente per fornire ai fisioterapisti una conoscenza completa, approfondita ed esaustiva della tecnica Pilates come strumento terapeutico al fine di poterla impiegare nei trattamenti riabilitativi delle maggiori patologie ortopediche e neurologiche dalla fase acuta alla fase di mantenimento.

Metologia didattica e valutativa utilizzata
Questo corso ha un’introduzione teorica e un’ampia parte pratica in cui gli allievi possono sperimentare l’esecuzione degli esercizi su sé stessi e con scambio di ruoli per comprenderne e percepirne in maniera esperienziale le caratteristiche ed al contempo affinare le varie manualità di assistenza. Lo studente viene valutato continuamente durante il corso sia nell’esecuzione della parte pratica che in quella concettuale che consiste nell’elaborare vari trattamenti riabilitativi scegliendo gli esercizi in base agli obiettivi terapeutici in relazione alle varie fasi del processo riabilitativo. Al termine del corso, se avrà superato la prova di valutazione, il discente dovrà preparare una tesina su un caso clinico trattato con Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® sia utilizzando gli esercizi a corpo libero che quelli con i grandi e piccoli attrezzi da inviare alla docente: se risulterà idoneo gli verrà rilasciato l’attestato di Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® Expert Physiotherapist che certifica l’apprendimento della tecnica completa. La Dr.ssa Silvia Raneri certifica ed accredita dal 2009 tutti i fisioterapisti che si vogliono specializzare nell’utilizzo del metodo Pilates in ambito terapeutico e collabora con AIFI (associazione Italiana Fisioterapisti) e Università di Milano per mantenere un alto livello di formazione in linea con le ricerche scientifiche attuali

Chi può partecipare
Può intraprendere questo percorso formativo solo chi ha già frequentato il corso “Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® matwork base, intermedio, avanzato e piccoli attrezzi“. In questa pagina si può trovare un elenco di date e sedi in cui si svolgono i corsi di Pilates Fisios metodo Silvia Raneri®.

Perchè partecipare
• Per accrescere le conoscenze teoriche in tema di: stabilizzazione statica, dinamica e motricità funzionale, ruolo della respirazione nella stabilizzazione dinamica e nella mobilizzazione; tensegrità e allineamento posturale dinamico; utilizzo della visualizzazione mentale per affinare la propriocezione ed il controllo motorio; sviluppo graduale di un movimento funzionale coordinato e fluido senza utilizzo di compensi; riabilitazione con approccio metacognitivo
• Per sviluppare abilità pratiche: imparare ad eseguire una valutazione statica e dinamica secondo i principi Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® ed impostare un  trattamento per patologie ortopediche e neurologiche; per apprendere l’esecuzione di esercizi di sensibilizzazione del piano perineale e di esercizi Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® di grado base, intermedio e avanzato sia a corpo libero che con l’ausilio dei grandi attrezzi Pilates (Universal Reformer, Cadillac, Step e Ladder Barrel, Chair); l’utilizzo di piccoli attrezzi (Magic Circle, Elastico, Softball, Foam Roller) nell’esecuzione degli esercizi proposti; della manualità per facilitare l’esecuzione e/o correggere gli esercizi proposti; stimolazioni verbali e immaginative per focalizzare la concentrazione; preparare e condurre sedute di gruppo.

Obiettivi
Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:
• Avere conoscenze specifiche sulla tecnica Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® tali da poter eseguire una valutazione statica e dinamica del paziente secondo i principi del metodo e pianificare un trattamento riabilitativo per patologie ortopediche e neurologiche dalla fase acuta alla fase di mantenimento, selezionando e somministrando esercizi a corpo libero e con l’utilizzo dei macchinari Pilates con le adeguate manualità di assistenza in particolare in:
a) Riabilitazione ortopedica (specialmente nelle patologie della colonna e nella rieducazione funzionale AAII-AASS)
b) Riabilitazione neurologica (specialmente nella SM e nel morbo di Parkinson)
c) Riabilitazione reumatologica (osteoporosi, osteoartrosi, spondilite anchilosante, fibromialgia)
d) Riabilitazione uro-ginecologica (come integrazione dell’attivazione del pavimento pelvico con la globalità del corpo in statica ed in movimento)
e) Riabilitazione oncologica (riabilitazione nel tumore al seno)
f) Rieducazione posturale nei bambini e ragazzi (educazione alla postura corretta e prevenzione)

• Possedere capacità di sviluppare un ragionamento clinico che permetta di seguire il paziente dalla fase valutativa al trattamento e allo stabilimento della prognosi funzionale

• Avere capacità di valutare i risultati finali del trattamento proposto

• Possedere competenza nella conduzione della pratica terapeutica in base all’aggiornamento delle conoscenze e alla Evidence Based Medicine

• Avere capacità di stimolare comportamenti/aspetti relazionali tra il paziente e il terapista: come quelli di aiutare il paziente a prendere coscienza del proprio corpo e consapevolezza dei propri movimenti, educarlo all’ascolto continuo di questi e a diventare parte attiva nel processo riabilitativo facendosi carico della responsabilità di occuparsi in prima persona della propria salute

PROGRAMMA

Lingua

Italiano

Programma

Il corso avanzato “Grandi attrezzi”, della durata di otto giorni non consecutivi (suddiviso in 2 moduli di 4 giorni ognuno) verrà tenuto dall’ideatrice del metodo Dott.ssa Silvia Raneri, fisioterapista. Può iscriversi e intraprendere questo percorso formativo solo chi ha già frequentato il corso “Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® matwork base, intermedio, avanzato e piccoli attrezzi“.

MODULO AVANZATO 1: Universal Reformer base, intermedio e avanzato, Step barrel & Ladder barrel base, intermedio e avanzato, protocolli riabilitativi

1° giorno:
09.00 – 11.00: Caratteristiche del lettino Universal Reformer: (gli accessori, varie tipologie e combinati, principi per la scelta e strategie generali per poter permettere al paziente quando possibile, di eseguire degli esercizi anche a casa senza il lettino)
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Valutazione dinamica sull’Universal Reformer
• Dimostrazione e pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Universal Reformer base: progressione decubito supino, posizione seduta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 18.00: Universal Reformer base: progressione decubito prono, a carponi: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo

2° giorno:
09.00 – 11.00: Universal Reformer intermedio/avanzato: progressione decubito supino e posizione seduta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia (1a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Universal Reformer intermedio/avanzato: progressione decubito supino e posizione seduta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia (2a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Universal Reformer intermedio/avanzato: progressione decubito prono, a carponi, in ginocchio e in stazione eretta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia (1a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 17.00: Universal Reformer intermedio/avanzato: progressione decubito prono, a carponi, in ginocchio e in stazione eretta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia (2a parte)

3° giorno:
09.00 – 11.00: Esercizi sull’Universal Reformer con gli accessori e con l’integrazione dei piccoli attrezzi
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Caratteristiche degli attrezzi Step Barrel e Ladder Barrel (varie tipologie, principi per la scelta)
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Step Barrel & Ladder Barrel base, intermedio, avanzato: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia (1a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 18.00: Step Barrel & Ladder Barrel base, intermedio, avanzato: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia (2a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo

4° giorno:
09.00 – 11.00: Step Barrel & Ladder Barrel base, intermedio, avanzato (segue): obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Impostare e condurre una seduta di gruppo integrando i grandi attrezzi, gli esercizi a corpo libero e i piccoli attrezzi
• Pratica di conduzione di una seduta di gruppo o circuito con scambio di ruolo tra i partecipanti
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Protocolli riabilitativi: Lezione magistrale e lavoro di gruppo di elaborazione di protocolli riabilitativi per patologie di interesse specifico supervisionato dal docente con confronto finale e discussione (1a parte)
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 17.00: Protocolli riabilitativi: Lezione magistrale e lavoro di gruppo di elaborazione di protocolli riabilitativi per patologie di interesse specifico supervisionato dal docente con confronto finale e discussione (2a parte)

MODULO AVANZATO 2: Cadillac base, intermedio e avanzato, Chair base, intermedio e avanzato, protocolli riabilitativi

 

1° giorno:
09.00 – 11.00: Caratteristiche del lettino Rehabilitation Table (Cadillac gli accessori, varie tipologie e combinati, principi per la scelta e strategie generali per poter permettere al paziente quando possibile, di eseguire degli esercizi anche a casa senza il lettino)  (1a parte)
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Caratteristiche del lettino Rehabilitation Table (Cadillac gli accessori, varie tipologie e combinati, principi per la scelta e strategie generali per poter permettere al paziente quando possibile, di eseguire degli esercizi anche a casa senza il lettino)  (2a parte)
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14 00 – 15.00: Rehabilitation Table base, intermedio, avanzato: progressione decubito supino: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 18.00: Rehabilitation Table intermedio, avanzato: progressione decubito prono e sul fianco: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo

2° giorno:
09.00 – 11.00: Rehabilitation Table base, intermedio, avanzato: progressione decubito seduto (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo (1a parte)
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Rehabilitation Table base, intermedio, avanzato: progressione decubito seduto (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo (2a parte)
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Rehabilitation Table base, intermedio, avanzato: progressione in ginocchio e in stazione eretta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo  (1a parte)
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 16.00: Rehabilitation Table base, intermedio, avanzato: progressione in ginocchio e in stazione eretta: (obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni). Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo (2a parte)
16.00 – 17.00: Esercizi sul Rehabilitation Table con l’integrazione dei piccoli attrezzi
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo

3° giorno:
09.00 – 11:00: Caratteristiche dell’attrezzo Chair: varie tipologie, principi per la scelta e strategie generali per poter permettere al paziente quando possibile, di eseguire degli esercizi anche a casa senza il lettino (1a Parte)
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Caratteristiche dell’attrezzo Chair: varie tipologie, principi per la scelta e strategie generali per poter permettere al paziente quando possibile, di eseguire degli esercizi anche a casa senza il lettino (2a Parte)
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Chair base, intermedio, avanzato: obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni. Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. (1a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 18.00: Chair base, intermedio, avanzato: obiettivi generali, progressione e final format, indicazioni, controindicazioni e precauzioni. Dimostrazione pratica degli esercizi. Apprendimento corretta esecuzione, come insegnarli e manualità del terapista, come sceglierli o modificarli per proporli ai pazienti in base alle necessità individuali o alla patologia. (2a parte)
• Pratica tra i partecipanti con scambio di ruolo

4° giorno:
09.00 – 10.00: Chair base, intermedio, avanzato (prosecuzione giornata precedente)
10.00 – 11.00: Impostare e condurre una seduta di gruppo integrando i grandi attrezzi, gli esercizi a corpo libero e i piccoli attrezzi (1a parte)
11.00 – 11.15: Pausa Caffè
11.15 – 13.00: Impostare e condurre una seduta di gruppo integrando i grandi attrezzi, gli esercizi a corpo libero e i piccoli attrezzi (2a parte)
13.00 – 14.00: Pausa Pranzo
14.00 – 15.00: Pratica di conduzione di una seduta di gruppo o circuito con scambio di ruolo tra i partecipanti
• Protocolli riabilitativi
15.00 – 15.15: Pausa Caffè
15.15 – 16.30: Lezione magistrale e lavoro di gruppo di elaborazione di protocolli riabilitativi per patologie di interesse specifico supervisionato dal docente con confronto finale e discussione
16.30 – 17.00: Conclusioni, domande e risposte, moduli ECM, consegna dei diplomi in Pilates Fisios Metodo Silvia Raneri® Grandi Attrezzi e chiusura del corso

INFORMAZIONI

Obiettivo formativo

1 – Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell’evidence based practice (EBM-EBN-EBP)

Informazioni

Costi
Il costo del corso è di €1600 ed include tutte le dispense specifiche realizzate da Silvia Raneri.

Sconti ed offerte attive

Abbinamento con altri corsi
Questo corso fa parte del PACCHETTO – Esperto in Pilates Fisios metodo Silvia Raneri® (Docente: S. M. Raneri) – CLICCA QUI https://corsiecm-phisiovit.it/view/corsi-ed-eventi-ecm-di-pilates-fisios-metodo-silvia-raneri per avere maggiori informazioni.

Modalità di pagamento per i non possessori di PhisioVIP Card

Modalità di pagamento per i possessori di PhisioVIP Card

Punteggio PhisioVIP Card
Questo corso dà diritto a maturare 50 punti sulla PhisioVIP Card

Indicazioni per il pernottamento

Metodi di insegnamento

Esposizione teorica frontale con sessioni pratiche di apprendimento guidato

Procedure di valutazione

Verifica dell’apprendimento dei partecipanti con un esame pratico + tesi a fine corso

Prerequisiti cognitivi

Laurea o studenti dei corsi di laurea delle categorie destinatarie del corso.

Dal 05-12-2020 al 08-12-2020

1° modulo

  • Inizio iscrizioni:
  • Fine iscrizione:

Dettaglio

  • Posti totali: 25
  • Accreditato il:
  • Crediti ECM: 50
  • Ore formative:32h
  • Codice Evento:
  • N. Edizione:
WeCreativez WhatsApp Support
Benvenuto su pilatesfisios.it!
👋 Ciao, come posso aiutarti?